Game Bytes: Bioshock Infinity

Preparate il vostro skyhook, perchè qui si vola alla grande con Bioshock Infinity!

Buongiorno a tutti, oggi diamo un'occhiata a Bioshock Infinity, il terzo capitolo della saga di Bioshock. Ci sarebbero una marea di cose da dire, ma voglio essere il più ristretto possibile, quindi iniziamo subito!

Grafica

La grafica è stupenda, nonostante il mio computer mi abbia costretto a limitare la risoluzione a valori inferiori ad 800x600 (si, possiedo una macchinetta del caffè come PC). Le luci sono veramente ben fatte, le superfici hanno un'ottima qualità e l'impatto d'insieme è azzeccatissimo.

Installazione E Prestazioni

Nonostante l'enorme qualità delle texture e del filtraggio applicabili, gradisco infinitamente la presenza di opzioni più orientate verso quelli che potrebbero essere considerati dei tostapane più che dei PC. Le schermate di caricamento non durano troppo, ed i caricamenti in-mappa sono estremamente rari (si possono contare sulle dita di una mano in tutto il gioco). Con le impostazioni a livelli medio-bassi il gioco gira fluido, nessuno scatto nemmeno nelle situazioni più concitate.

Comparto Sonoro

Effetti di alta qualità, ottima musica. Purtroppo il doppiaggio italiano suona un po' strano, ma non va ad inficiare troppo la godibilità dell'insieme.

Il Gameplay

Qui ci sarebbero da spendere libri sopra libri, il gameplay è solido, con un mix giusto di strategia ed azione. La maggior parte del tempo saremo accompagnati da Elizabeth, e la sua IA è tutto un programma: è in grado di mettersi al riparo da sola, vi rifornisce di munizioni nei momenti più critici, procura denaro e kit medici, fa notare alcuni accessori utili che il giocatore può mancare ed è stata applicata una forte dose di emozione al personaggio, così tanto che è possibile vedere quando Elizabeth è impensierita o impaurita, sembra una persona vera.

Extra - La storia

La storia inizia in maniera molto blanda, tende a farsi confusa avanzando nel gioco, spiegando non più dello stretto necessario fino alla fine, dove ci si aspetta un finale che lascia la bocca talmente aperta che ci potrebbe passare una nave da carico attraverso.

Conclusione

Anche se non avete giocato i primi due capitoli della serie, vi consiglio di provare questo gioco. Anzi, se avete la collezione completa, vi consiglio di giocare tutta la serie in ordine, finire Bioshock Infinite e poi ricominciare dall'inizio. Questo gioco vi rimarrà impresso così tanto che arriverete a notare particolari negli altri giochi che non avreste mai pensato di notare prima. Garantito.

Il giudizio finale, come nella precedente recensione, va da 0 (perchè questo gioco esiste?) a 100 (come puoi vivere senza?).

Penso un giudizio giusto, considerando l'impressione data ed i piccoli difetti qui e lì, sia 98/100

Grazie a tutti per aver letto, e ci vediamo al prossimo post!

Penaz

social