Game Bytes: Fight Knight Kickstarter Demo 11

Diamo un'occhiata alla demo di un progetto interessante: Fight Knight

Previsto per il 2018, Fight Knight è un progetto interessante: un dungeon crawler misto ad un fighting game in prima persona. Vediamo come si comporta sotto torchio.

Grafica

La grafica è in pixel-art, ma in alcuni casi (come nella cutscene iniziale) sembra più a bassa risoluzione che pixel-art. Il tutto ricorda abbastanza da vicino alcuni vecchi giochi a 256 colori.

Carini alcuni dettagli dei menu dell'inventario, in cui si vede il braccio del protagonista far da puntatore nel menu.

Installazione e performace

Non ci sono rallentamenti e l'installazione di questa demo è semplice quanto estrarre un archivio. Tutto qui.

Comparto Sonoro

I suoni sono carini ma non veramente speciali, le tracce sonore sono nella media, godibili ed accompagnano bene le nostre avventure

Gameplay

Il gameplay è duplice: durante i combattimenti possiamo tirare pugni a raffica come pazzi usando la barra spaziatrice, parare con shift e selezionare mosse speciali con ctrl; mentre il dungeon crawling è affidato completamente alla tastiera, possiamo avanzare ed indietreggiare con "w" e "s", ruotiamo a sinistra e destra con "a" e "d", muovendoci lateralmente con "q" e "e", muovendosi come su una scacchiera, a passi discreti.

Il gioco prevede alcuni puzzle, molti piani da esplorare (4 sono presenti nella demo), incontri casuali e boss.

Divertente il fatto che per parlare con i personaggi non giocanti, è necessario dare loro un pugno.

Extra: Il team di sviluppo

Notevole la scelta dello sviluppatore di non includere "traguardi aggiuntivi" nel caso si superasse la cifra minima richiesta di 13000 dollari canadesi, comprensibile dato che solitamente si dovrebbe promettere meno e dare di più, lo sviluppatore preferisce concentrarsi sul gioco in sè, piuttosto di promettere caratteristiche che non è detto sia fattibile implementare nel tempo dato dai soldi raccolti. Ricordiamo che 13000 dollari non sono molti, meno di un anno di sviluppo intensivo senza lavorare su altro.

Conclusione

Il gioco così com'è è... nella media. Non è un capolavoro ma non è nemmeno orribile. Il concetto è interessante e si gioca abbastanza bene, la grafica complementa bene il gioco, così come la musica. Sicuramente da provare in ogni caso.

Come al solito, è arrivato il momento del giudizio, da 0 (divertente come una suite da ufficio) a 100 (come puoi vivere senza?).

Direi che il gioco comunque è sufficiente, con un piccolo bonus per la creatività e l'integrità dello sviluppatore; penso un punteggio giusto sia 65/100

Come al solito grazie per aver letto, e ci si vede al prossimo post!

Penaz.

social