Live CD per ripristinare il vostro sistema

Alcune live cd per rimettere in sesto il vostro sistema, e alcuni consigli per usarle.

Buongiorno, il vostro PC è andato KO e non sapete che cosa sia successo? Schermate blu costellano le vostre giornate? Volete verificare lo stato di salute del vostro sistema?

Allora siete nel posto giusto! Oggi vi propongo un po' di distribuzioni live con cui potrete analizzare il vostro sistema, ripristinare dati e fare test di vario tipo.

Iniziamo con UBCD (Ultimate Boot CD), una live un po' particolare: infatti appena inserita avvia un menu da cui potrete scegliere vari test, ve ne cito alcuni:

  • Test di Burn-In per il processore;
  • Memtest86+ per testare le vostre memorie RAM;
  • Test di molti produttori di HD, e nel caso non ci fosse il vostro potete provare con ViVaRD, un test generico;
  • Programmi per l'identificazione delle periferiche;
  • Molto altro ancora.

il tutto gira sotto FreeDOS, un'implementazione open-source di DOS, inoltre UBCD contiene una piccola distribuzione linux (PartedMagic) che vi consente di partizionare dischi e recuperare dati in maniera semplice e veloce, attraverso l'interfaccia grafica.

Se invece volete "sporcarvi le mani" con la linea di comando o avete bisogno di strumenti più potenti per le vostre esigenze, vi propongo il coltellino svizzero del sistemista: SysRescueCD, una live basata su gentoo con cui potrete fare di tutto e di più:

  • Recuperare dati dal disco fisso, anche se formattato;
  • Testare le vostre periferiche;
  • Navigare sul web, anche con la maggior parte delle internet key;
  • Molto altro che non sto qui a citare;

Decisamente vale la pena di scaricare almeno una di queste due live, e se proprio avete fegato, perchè non creare la vostra "ultimate live" sostituendo partedmagic di UBCD con Sysrescue?

Infine, qualche piccolo consiglio per il test del vostro hardware nel caso il PC iniziasse a fare i capricci: 1. Testate le memorie RAM: qualunque distribuzione live scegliate gira su RAM, se i moduli sono danneggiati i risultati dei test seguenti potrebbero essere falsati. 2. Testate successivamente i dischi fissi: sono molto soggetti ad usura e quindi potrebbero essere la causa dei vostri problemi; usate possibilmente il programma fornito dal vostro produttore di HD (in UBCD li trovate praticamente tutti). 3. Per ultimo testate il processore: è un componente che difficilmente si rompe, ma come tutte le cose... Si rompe. Iniziate con qualche test semplice per poi passare ai test Burn-In; degli speciali test di resistenza in cui il processore è messo a dura prova allo scopo di generare calore. Se dopo poco tempo il vostro pc si blocca: resettatelo, entrate nel bios (Canc, ESC o F2 a seconda dei sistemi) e verificate la temperatura del processore nella scheda system monitor, se è molto alta (oltre 90-95°) verificate (o fate verificare) il vostro sistema di raffreddamento.

Questo è tutto. Saluti e al prossimo post!

Penaz

social