Pigin: messaggistica multiprotocollo a portata di mano

Conosciamo quello che da qualche mese è diventato il mio unico programma di messaggistica istantanea tutto in uno: Pidgin

Salve a tutti, anche se non potrebbe sembrare un problema troppo annoso al giorno d'oggi, la messaggistica istantanea è dovunque e richiede un programma separato per ciascun protocollo, con Pidgin possiamo unificare tutti i notri protocolli in un unico programma!

Pensate alle vostre chat di Facebook, Google Hangouts, Steam, Twitter e chissà quali altri protocolli, tutte riunite in un unico programma.

Ma andiamo con ordine.

Pidgin è un programma di messaggistica istantanea multiprotocollo basato sulle librerie grafiche GTK+, perciò si adatta bene a qualunque tema desktop, sia esso Windows o Linux. Il programma supporta alcuni protocolli nativamente (per esempio XMPP) ed altri tramite plugins che possono essere aggiunti manualmente in modo da avere tutto a portata di mano.

Ma il sistema a plugins non si limita solo ai protocolli, altre addons aggiungono comandi (fantastico /dice per le partite di Dungeons and Dragons via chat), oppure altri come Window Merge unificano l'interfaccia, passando da due finestre (lista contatti + chat) ad una finestra unica in stile Skype moderno, per poi passare ad opzioni aggiuntive, personalizzazioni del tema GTK, Messaggi ad un gruppo di contatti, supporto LaTeX fino ad arrivare a poter vedere i video di youtube che il vostro amico vi ha linkato direttamente dalla finestra di chat. Le possibilità sono infinite.

Trovo personalmente divertentissimo "Psychic mode" che apre automaticamente una finestra di conversazione quando qualcuno inizia a scrivervi, se siete abbastanza veloci potete veramente stupire i vostri amici.

Fra le altre caratteristiche disponibili abbiamo anche la possibilità di programmare azioni automatiche su alcuni contatti, per esempio inviare automaticamente una risposta se non siamo al computer, oppure lasciare un messaggio appena il nostro miglior amico si connette, controllo ortografico e molto molto altro.

Io personalmente lo uso per unificare tutte le mie chat e come sostituto di Skype per le chat, dato che Skype per Linux non è aggiornato da anni.

Se volete provare Pidgin, è sufficiente che lo scarichiate dal Sito Ufficiale. Il programma è disponibile per Windows, Linux e Mac OS (In questo caso si chiama Adium).

Oltre tutto, pidgin è dotato di una comoda interfaccia per linea di comando chiamata Finch.

Più Avanti, una piccola lamentela personale riguardo a skype.


Ecco la lamentela.

Sono anni che skype non viene aggiornato su Linux, come utente Linux sono abbastanza deluso dal fatto che l'applicativo per skype sia rimasto bloccato alla versione 4.3 quando la versione Windows ha passato la versione 7.0.

Ed ora, nel 2016, vengo a sapere che una nuova versione di Skype per Linux è in lavorazione.

La mia reazione? Fantastico! Era proprio ora, immagino già il supporto completo a 64 bit senza il bisogno di doversi appoggiare a multilib (O ai tempi ad emul-linux-x86), interfaccia più leggera e probabilmente tempi di avvio più rapidi e supporto per le nuove emoticon.

Poi ho iniziato a pensare... Skype 7 su Windows è stato la causa di un forte rallentamento dell'avvio di sistema, tale che non riuscivo ad usare il mio computer per ben due minuti dopo l'avvio. E per quanto vecchio possa essere il mio PC, ha comunque 4GB di Ram ed un processore Quad-Core.

Ma con buona speranza mi sono informato ed ho fatto una scoperta che mi ha fatto letteralmente gelare il sangue nelle vene: è un client basato sulla tecnologia di SkypeWeb.

Ora, per quanto possa essere comunque un passo avanti rispetto ad un applicativo vecchio di quasi 5 anni, avere l'equivalente di un browser (perchè questo ho capito dalle voci che corrono) sempre aperto nel mio PC non è propriamente una cosa che mi piace. Per nulla.

A questo punto prendo un browser minimale, (come QuteBrowser, che ora sta passando al motore Blink) con supporto WebRTC e lo punto su SkypeWeb.

Come utente Linux avrei di gran lunga preferito fare un po' quello che voglio con il mio sistema, senza dovermi ritrovare ad aggiungere un altro applicativo per poter chattare. Lo so che non è possibile avere un programma completamente open-source che si collega alla rete Skype, ma una libreria (anche Closed-source come è Skype per Linux) a cui qualche interfaccia o client si possa collegare (magari proprio pidgin) sarebbe stata a mio avviso una cosa assai preferibile rispetto alla scelta che Microsoft ha fatto.

Ora personalmente non conosco come funzionano esattamente I programmi di messaggistica istantanea, quindi questa è una lamentela come utente e non come programmatore.

Devo dire che sono rimasto personalmente molto deluso da questa manovra.

Fine della lamentela, grazie a tutti per aver letto quest'articolo e per avermi sopportato finora.

Saluti a tutti quanti.

Penaz.

social